31 Poesia: (Gochiku)

La lunga notte,
il rumore dell'acqua,
dicono quel che penso.


32 Poesia: (Sotoba)

Il monte, il corpo del Budda,
il torrente, la sua predicazione;
l'altra notte ottantaquattromila poesie;
come, come far loro capire?.


33 Poesia: (Suian)

Senza impronta, non pi bisogno di nascondersi.
Ora il vecchio specchio
riflette ogni cosa: luce d'autunno
inumidita da pallida nebbia.


34 Poesia: (Shiki)

Quanto silenzio,
la neve disegna ali
di anatre mandarine.


35 Poesia: (Uncho) - Poesia di morte

Quarantanove anni:
che frastuono!
Ottantasette primavere:
quali gioe!
Cos' l'avere, il non avere?
Sognare, sognare.
Prugni, carichi di neve,
io sono pronto!


36 Poesia: (Fumon)

Magnifico! Magnifico!
Nessuno conosce la parola finale;
il letto dell'oceano in fiamme,
dal nulla balzano fuori agnelli di legno.


37 Poesia: (Chokei)

Tutto armonia, eppure ogni cosa separata.
Una volta rafforzata, la padronanza vi appartiene.
Per molto tempo ho indugiato nella Via di Mezzo,
Oggi il ghiaccio stesso fiammeggia.


38 Poesia: (Buson)

I fiori mi hanno reso folle,
rientro a casa mia
disgustato dalle cortigiane.


39 Poesia: (Shutaku)

Per tutti questi anni, la certezza del mio Zen:
n io n il mondo esistiamo.
I Sutra lindi nel cassetto,
il mio flauto appeso alla parete,
giaccio in pace al chiaro di luna
o mi siedo, ascoltando l'acqua che si frange sulla roccia:
nessuno pu comprare un piacere simile a questo,
un milione di monete risplendono sparpagliate sul muschio!


40 Poesia: (Shigo, il monaco che fu macellaio)

Ieri l'anima di un demone,
oggi il volto di un Buddha;
fra il Buddha ed il demone
nessuna differenza.






Torna alla pagina precedente